03 gen 2015

Sofia e Niccolò


- Pronto?
- Ciao!
- ...
- Indovina chi sono?
- Ransie?
- Indovinato!
- ...
- Allora Niccolò come stai?
- Bene e tu?
- Bene
- Non mi aspettavo una tua chiamata così
- Volevo sentirti un po' solo per qualche minuto
- ...
- Ti sento un po' imbarazzato mica è un problema?
- Ma ti pare no... è che non me l'aspettavo
- Senti... be' che effetto ti fa allora?
- Niente hai una bella voce
- Grazie la tua è un po' tremolante invece
- Sono un po' sorpreso ma mi fa piacere sentirti
- Senti... che mi racconti di bello?
- Ma sei tu quella che sei a New York... 
- Sì
- Tu dovresti avere tante cose da raccontare
- Certo sempre con questa storia
- Cosa vuoi dire?
- Sempre la stessa cosa non so quante volte lo devo ripetere che non è poi tanto eccitante
- E con Giorgio?
- Lascia perdere
- ...
- Più avanti si va e peggio diventa
- Mi dispiace
- Così deve andare
- Che vuoi fare?
- Senti non lo so ancora o forse lo so troppo bene e non ho il coraggio di farlo
- Scusa ma qual è il problema?
- Ho fatto ferro e fuoco per seguirlo e ora mi sento una cretina cioè non posso farlo così su due piedi e sì hai ragione che non ci sto bene ma se torno a casa come la mettiamo?
- Sì e se rimani che ti resta cioè voglio dire che puoi pure restarci a New York ma ma a patto che trovi una quadra però a che serve stare lì se non vai d'accordo con il tuo ragazzo eeeh se non provi a fare una vita sociale ehm come dire ehm diversa e non voglio fare il saputello del cazzo e non so niente del tuo ragazzo e forse non ne devo sapere però tu non mi hai confidato molto in proposito
- Senti quello che dici è giusto però non è facile!
- Lo so
- Come si fa a decidere così cioè lo sai che vengo da un posto così provinciale dove se sgarri sei una puttana
- Certo mi rendo conto
- A me piacerebbe ehm voglio dire ehm potrei anche trovare una casa ma a che prezzo?
- Eh gli affitti so più alti eh?
- Dai scemo non scherzare 
- Scusa
- Insomma forse tutto sommato mi conviene stare qui
- Ah sì?
- Sì forse forse mi conviene restare qui e lasciarmi trascinare da questo flusso invece che tornare a casa dove tutti sanno e dicono e giudicano e sparlano
- Ti capisco Sofia ma non è facile darti un consiglio perché non conosco il tuo ragazzo e non so cos'ha in mente
- Mi rendo conto
- Non riesco a dirti se questa situazione è recuperabile tu che pensi?
- Ho una confusione in testa incredibile!
- Un cane che si morde la coda insomma
- Sì ma non ci possiamo fare niente voi uomini siete più razionali anche se nel mio caso mi stanno cominciando crescerebbe palle che girano in senso orario e antiorario!
- Questa mi mancava!
- Bella davvero se non sei tu a dover vivere certe situazioni
- Vabbè dai si fa per sdrammatizzare tra l'altro l'hai fatto tu
- Sì hai ragione ma sta di fatto che la situazione questa è...
- A parte ascoltarti non so cosa posso dirti per aiutarti
- Ma io ti ringrazio soltanto per quello che stai facendo in questo momento e so bene che questa è una scelta che riguarda soltanto me anche se non so nemmeno cosa fare di preciso ehhhh chissà magari magari sceglie lui!
- Eddai non dargli 'sto privilegio!
- Perché scusa forse sceglie bene!
- Hahahahahahaha forse hai ragione maaaa sai la vita non devi fartela fare dagli altri
- ...
- Non bisogna lasciare agli altri questa possibilità a meno che non si tratti di una persona speciale
- Ehm... sì
- Dimmi Giorgio è una persona speciale?
- Non lo so più ora... sì lo è stata ma adesso non saprei dirti
- E siamo tornati al punto di partenza
- Veramente da lì non ci siamo mai mossi
- E allora cosa aspetti?
- Un segno
- Di che tipo?
- Divino
- Sai non ti facevo così
- Sì divino un paio di palle ma che ne so qualcosa accadrà
- Speriamo
- Senti... e tu invece Niccolò?
- Mah le solite cose
- Cioè?
- Studio, letture, musica... cose così
- Se vabbè
- Veramente!
- E non hai una ragazza?
- Ehm no!
- E perché?
- Perché non ne trovo una decente
- Dovresti metterci più impegno
- E' che mi sembrano un branco di psicopatiche
- Dai magari qualcuna di decente ci sarà è solo che tu non la vedi
- No io ne vedo fin troppe e non le reggo per niente
- E perché?
- Troppo sadiche
- Dai che stai esagerando
- Ma come si fa a non essere così?
- Che vuoi dire?
- Cioè più sei disponibile e più ti trattano da zerbino
- Magari vogliono solo essere corteggiate?
- E meno male!
- Qual è il problema?
- Facciamo un paio di conti
- Sentiamo
- Dunque se voglio uscire con una ragazza ho bisogno di una macchina che devo portare a lavare
- Sì
- Poi devo vestirmi bene e devo invitarla a cena in un ristorante e comprare il vino buono e naturalmente pagare tutta la cena di tasca mia
- E quindi?
- Non sarà il caso di andare a puttane? Risparmierei!
- Senti che cinismo!
- Serio
- Dai ci sono anche ragazze diverse
- Presentamele allora!
- Lo farei se potessi
- Dai adesso sì che hai una buona scusa per tornare adesso
- Hahahah dai quando verrò in Italia ti farò sapere così possiamo vederci
- Ottimo fammi sapere nel caso
- Ma certo
- Sarei molto felice di poterti incontrare
- Sì anch'io... Senti adesso ti lascio altrimenti con le telefonate transoceaniche ti faccio pagare un occhio della testa!
- Cazzo hai ragione!
- Dai più tardi scrivimi il tuo numero di casa così la prossima volta ti chiamo lì
- Va bene ciao Sofia!
- Ciao!


14 commenti:

  1. Trascendendo dai personaggi questa è una telefonata tipo di quel periodo fra persone che 'chattavano su msn', in cui ci si forzava quasi a trovare una confidenza prima fatta solo di faccine e smile varii ed eventuali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è il passaggio tra due mezzi di comunicazione e ovviamente non è la stessa cosa...

      Elimina
  2. Abbordaggi via tel.
    Mi ha ricordato le prime telefonate fatte, oltre 10 anni fa, tra me e gente che si sentiva solo per chat (su mIRC, ovviamente).

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi lasciare testimonianza, siamo qui! :D

      Elimina
    2. Ahhah, troppo lontane nel tempo, caro Johnny!^^

      Moz-

      Elimina
    3. Ho capito, la demenza senile incombe :P

      Elimina
  3. Con questo Post mi hai fatto riaffiorare tutte quelle conversazioni condite da speranze ed illusioni che provavo nel mentre la conoscenza virtuale diventava telefonica e poi reale.
    Molte andarono bene, troppo male.
    Mesi e mesi di chiacchiere e poi dal vivo scoprirsi estranei e diversi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ne ho esperienza diretta...questo può essere solo un esempio, ma in certe situazioni può davvero accadere di tutto. Anch'io con alcuni contatto ho instaurato delle relazioni solide e durature, con altri ho lasciato che la cosa svanisse e con altri ancora ho litigato e ad oggi non ne ho più notizie. E' la vita insomma :)

      Elimina
  4. Anche io in alcuni casi sono passata alla conversazione telefonica ma devo ammettere che non mi è mai piaciuto parlare al telefono.. al massimo ascolto.
    Io e le conversazioni telefoniche non andiamo per niente d'accordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semmai dovessimo incontrarci, poi mi farai sapere

      Elimina
  5. mi piace!!! sento che nascerò qualcosa *.*

    RispondiElimina
  6. tu hai copiarto il post.
    da wordpress.

    RispondiElimina