28 dic 2014

Navigo nel mare del web - Commenti





Commento 1: Prince Johnny
Non ci avevo mai pensato, ma in effetti è così... quante cose interessanti ho letto, anche da te!
Risposta 1: Sandokan
Eh già, è anche bello poter fare un confronto generazionale! Ok, non voglio fare il vecchio bacucco, ma certamente la freschezza che avete alla vostra età, l'energia e anche la pulizia dei vostri pensieri rende tutto diverso. La vostra è una prospettiva sempre molto interessante, devo dire :)
Risposta 2: Prince Johnny
Io sulla tua età non ho detto niente eh! XD
Risposta 3: Sandokan
Hahahah non ti preoccupare, la mia età mi consente di vedere altre cose. Forse la mia dimensione è meno eccitante, ma non per questo meno interessante. A proposito, il prossimo post lo scriverò sotto gli influssi di una delle tue considerazioni recenti ;)
Risposta 4: Prince Johnny
Davvero? Wow, aspetto con ansia allora!!!

Commento 2: SemplicementeIo
La condivisione è una cosa bellissima e ci viene così naturale...
Riposta 2: Sandokan
Sì, verissimo! Tutto ci viene facile. Magari ci aiuta anche questo anonimato perché possiamo essere qualunque cosa e veicolare qualsiasi tipo di messaggio, così, con più leggerezza. A voltemi è capitato di conoscere di persona i blogger, ma con ognuno di loro sono sempre partito dall'anonimato. Dunque dai pensieri.
Risposta 3: SemplicementeIo
Bisogna avere fiducia innanzitutto

Commento 3: Il Marchese
Io è meglio che certe cose me le tengo per me
Risposta 1: Sandokan
Perché scusa?
Risposta 2: Il Marchese
Gnente, certe volte so' na bbestia! :D
Risposta 3: Sandokan
Ma una bestiola tanto simpatica

Commento 4: Kimika
Condivido! Anzi, posso dire che lo stesso accade nelle chat...
Risposta 1: Sandokan
Non è che bazzichi troppo le chat
Risposta 2: Kimika
Capisco, però voglio dirti che le chat tematiche aiutano a mettersi in contatto con le persone che hanno gli stessi interessi
Risposta 3: Il Marchese
A me me interessa la fregna! :P
Risposta 4: Sandokan
Eccolo, è partito!
Risposta 5: Kimika
Marchese, quante ne vuoi! Il web è pieno zeppo di chat erotiche! Se cerchi su Virgilio di sicuro trovi qualcosa che fa al caso tuo. Ovviamente non vorrei essere al posto della malcapitata :P
Risposta 6: Il Marchese
Sei troppo giovane per uno come me :)
Risposta 7: Kimika
Fiuuuuu

Commento 5: percoranera
Certo, se condividessimo tutti gli scleri di SemplicementeIo staremmo freschi! :D
Risposta 1: Sandokan
Ma dai, povera!
Risposta 2: SemplicementeIo
Sei solo invidiosa del mio dottore!
Risposta 3: pecoranera
M'hai fregato! XD

06 dic 2014

Sandokan. Navigo nel mare del web



È da un po' di tempo che sono qui, che utilizzo questo spazio virtuale per parlare di alcune esperienze che ho vissuto e leggere quelle degli altri. Ho aperto questo blog così, un po' per gioco, un po' per curiosità, un po' perché curiosando su internet mi sono imbattuto in certi post molto interessanti. Mi sono appassionato alle storie di alcune persone, ragazzi e ragazze, uomini e donne normalissimi e ho trovato particolari e originali molti dei loro stili, dei loro pensieri e del modo di presentarli. Ho pensato che anch'io avrei potuto dire la mia e magari essere parte di questa dimensione che mi affascina tanto. Il mondo dei blog è stato per me una scoperta! Mi piace l'idea di poter condividere aspetti della vita quotidiana tra di noi, persone semplici. Certo, molto aiuta la nostra non esposizione diretta, voglio dire che non siamo obbligati a rivelarci più di tanto: possiamo stare qui ed essere i nostri Nick Name, le maschere che ci siamo scelti per interagire. Ed è incredibile come veniamo attratti semplicemente dalla scrittura! Infatti sono pochissimi quelli che si rivelano. Ecco, credo che la magia del blog stia proprio qui: in questo mondo dove l'immagine è tutto, abbiamo la possibilità di guardarci dentro, di lasciar emergere la nostra interiorità. Stando a contatto con tutto questo mondo interiore riesco a riflettere meglio anche sulla mia vita personale fatta di vittorie, sconfitte e speranze; inoltre ho notato che anche la relazione con il mondo esterno sta cambiando perché mi sembra di guardare le cose con più consapevolezza. Non importa se si scriva di fatti privati, lavoro, scuola, politica o cultura, io seguo tantissimi blog diversi tra loro e non solo i post, ma anche i commenti, rivelano tante cose sui blogger, autori o followers che siano.
Oggi, alla soglia dei quarant'anni, guardo al web come a una grande possibilità di conoscenza. Qui ho la grande chance di entrare in contatto con ragazzi più giovani senza sentirmi impacciato, comprendere meglio i problemi generazionali e, vi sembrerà strano, ma tutto questo ritorna utile anche nel mio ruolo di padre e marito. Grazie ai post di alcuni di voi, ho capito com'è il mondo della scuola, di certi lavori oggi, posso farmi un'idea sulla situazione nelle università, nelle fabbriche, negli uffici e nelle aziende, insegnerò ai miei figli ciò che in parte sto imparando qui, non solo fatti che in televisione non emergono e mai emergeranno, ma storie di persone. La società così come ci viene raccontata sembra un ammasso spersonalizzato, e invece ognuno di noi è una piccola cellula con una piccola grande storia da raccontare. Mai avrei potuto immaginare una cosa del genere e nemmeno che entrare nei vostri mondi fosse tanto semplice!
Qualcosa di semplicemente grande sta accadendo qui, ci siamo incontrati per qualche ragione e abbiamo cominciato a leggerci. Credo davvero che le nostre storie scorranno dentro una storia più grande, quella del nostro Paese, e che tutto ciò che siamo sia talmente casuale ed unico che necessiterebbe di essere raccolto in una Storia dell'Altrove. Sono certo che non sarà meno avvincente di quella ufficiale, la storia raccontata da storici e storiografi, e che non sarà carente di eroismi o atti ugualmente ammirevoli. Non so per quanto tempo durerà la mia presenza in questa dimensione, ma di sicuro questo viaggio sarà pieno di sorprese e mi sento di ringraziare tutti voi per questa bellissima realtà che stiamo vivendo insieme.

Grazie davvero!

Sandokan 

04 dic 2014

Incontri ravvicinati via chat #3




Niccolò: Hey Ransie!

Sofia: Ciao Prince :)

Niccolò: come stai?

Sofia: insomma...
Sofia: così così
Sofia: ti volevo ringraziare per avermi difesa da skianto. È stato veramente carino da parte tua.

Niccolò: oh, figurati
Niccolò: quello è matto... Non aveva il diritto di trattarti così
Niccolò: però te la posso dire una casa?
Niccolò: *cosa

Sofia: certo!

Niccolò: secondo me un po' ha ragione
Niccolò: non condivido i modi, però in parte la sua critica ci sta...

Sofia: ma che ho fatto di tanto assurdo?
Sofia: spiegami per favore

Niccolò: ma niente, non c'è veramente niente di assurdo. Però è vero che stai male e che dovresti fare una scelta, drastica secondo me

Sofia: ho condiviso il mio malessere, ma non ho voglia di aprirmi così, su un blog...
Sofia: cioè in parte lo vorrei, ma non mi sento di farlo 

Niccolò: certo, lo capisco, per questo ti ho difesa

Sofia: poi c'è anche gente che mi conosce che mi legge

Niccolò: parli di Momi?

Sofia: no, questi leggono ma non si fanno vedere, ma so che ci sono

Niccolò: posso farti una domanda?

Sofia: sì

Niccolò: ma quelli che ti conoscono e che ti leggono sanno esattamente come stanno le cose tra te e il tuo ragazzo?

Sofia: certo, altrimenti non ne scriverei. Inizialmente il blog doveva essere anche un modo per farmi sentire da loro
Sofia: sai, dare notizie di me
Sofia: poi però è diventato qualcos'altro, a volte una valvola di sfogo e quelli che leggono non devono sapere proprio tutto. Ci sono cose che preferisco tenere per me

Niccolò: e il tuo ragazzo sa del tuo blog?

Sofia: no

Niccolò: e non hai paura che lo venga a sapere?

Sofia: sì, per questo non voglio espormi più di tanto e faccio la misteriosa

Niccolò: ma non credi che la probabilità che lo venga a sapere sia alta?

Sofia: sì, ho infatti chiesto a quelli che mi seguono in silenzio di non dirgli niente

Niccolò: manterranno la parola?

Sofia: non lo so, per questo non voglio processi alla mia persona sul mio blog
Sofia: sono comunque persone fidate
Sofia: mi scrivono solo in pvt
Sofia: l'unica che commenta è proprio Momi. Gli altri mi leggono solo per avere mie notizie, ma non voglio poi che qualcuno si preoccupi più del dovuto e lo dica al mio ragazzo

Niccolò: be' facendo allusione alla cocaina mi sarei preoccupato
Niccolò: non penso che questo li faccia stare tranquilli

Sofia: in realtà io non l'ho mai provata, ma tanti intorno a me ne fanno largamente uso. Non mi piace perdere il controllo così, lo trovo noioso e trovo noiosa la gente che lo fa per sentirsi importante.
Sofia: preferisco sentirmi inutile, mi sento più vicina a me stessa
Sofia: o forse è un modo per restare un po' più fedele a quello che mi sento di essere
Sofia: comunque hai ragione, infatti si sono preoccupati per me, ma io gli ho detto che ho solo descritto una situazione generale e che non ho niente a che vedere con quella roba. Avevo voglia di trasmettere la mia noia e per me quella roba è parte della noia

Niccolò: capisco

Sofia: ma tu che mi racconti di bello?

Niccolò: ma niente di che
Niccolò: vita da cazzeggio!
Niccolò: università, studio, serate in giro

Sofia: voglio farti vedere una cosa, ce l'hai la cam?

Niccolò: sì perché?

Sofia: niente, voglio farti vedere una cosa
Sofia: dai accendila!

Niccolò: va bene
Niccolò: aspetta... Cel

Sofia: ok

Niccolò: scusa, devo proprio andare... una cosa improvvisa
Niccolò: ma niente di serio ;)
Niccolò : magari continuiamo un'altra volta

Sofia: d'accordo, tanto questa cosa non scappa via :)

Niccolò: ottimo :D
Niccolò: allora ciao!

Sofia: ciao e grazie ancora

Niccolò: figurati :)

25 nov 2014

Commenti: Sola


Commento 1: Sandokan 
Che post agghiacciante... no, non si può stare così! Quanto durerai? Ransie, devi fare qualcosa per te stessa, devi trovare il coraggio di uscire fuori da questa situazione. Come si può vivere così? Hai ancora molto davanti a te e, credimi, questo qualcosa può ancora dare tanto alla tua vita. Non lasciarti andare, cerca di trovare la tua strada. 
Risposta 1: Ransie 
Razionalmente ho capito quale dovrebbe essere la mia strada in questo momento... Razionalmente. 


 
Commento 2: SemplicementeIo 
Tesoro, ti sento proprio a terra... Senti, perché non molli tutto? Secondo me questa è la cosa migliore che tu possa fare adesso. 
Risposta 1: Ransie 
Come faccio a mollare tutto? Come farò a lasciare tutto questo? Con quale coraggio mi guarderei allo specchio? 
Risposta 2: SemplicementeIo  
Non lo so, ma continuare per questa strada non ti aiuta... Anzi! 






 
Commento 3: Momi 
Vieni subito qui! Dopo ti chiamo... Io e te dobbiamo parlare. 
Risposta 1: Ransie 
Va bene tesoro, grazie. Un bacio 

Commento 4: Kimika 
Vorrei tanto aiutarti, ma non so cosa dirti... più ci penso e più non so cosa consigliarti. Ti prego, dimmi cosa posso fare per te... Vorrei che non stessi così male. 
Risposta 1: Ransie
Che dolce che sei... ti ringrazio tanto. Purtroppo non puoi fare veramente nulla... 
Risposta 2: Kimika
:(

Commento 5: Prince Johnny 
Solo tu ti puoi aiutare, ma temo che cercare la via d'uscita, lì dove non c'è, non sia molto saggio 
Risposta 1: Ransie 
Tu non hai idea di quanto mi costerebbe uscirne così  
Risposta 2: Prince Johnny  
Ma forse restare ti costerebbe ancor di più... 
Risposta 3: Ransie
Almeno posso nascondermi 
Risposta 4: Prince Johnny 
Della tua vita puoi decidere soltanto tu... nasconderti... è questo ciò che vuoi? 
Risposta 5: Ransie 
Prince, per favore, niente analisi psicologiche qui. Ti prego... 
Risposta 6: Prince Johnny  
Come vuoi 


Commento 6: skianto 
Senza volerti ammorbare, ricorda che di vita ne hai una sola. Non fartela scappare! 
Risposta 1: Ransie 
Chissà, forse è già scappata...
Risposta 2: skianto 
Sì, essere negativi aiuta... 
Risposta 3: Ransie 
Ma tu chi sei per dirmi come devo pensarla? 
Risposta 4: skianto 
Nessuno. Solo uno che vuol darti un consiglio senza pretese 
Risposta 5: Ransie
Grazie per la collaborazione non richiesta 
Risposta 6: skianto 
Sei solo una frignona, fai la vittima solo per essere letta e seguita dagli altri. Scrivi bene, catturi l'attenzione e vuoi che gli altri si preoccupino per te. Però se qualcuno cerca di scavare in profondità, venire al capo delle questione, non lo lasci entrare. Il punto è che tu vuoi restare in questa situazione, ti piace farlo perché altrimenti nessuno ti cagherebbe! 
Risposta 7: Ransie 
Ti ho detto che non ho bisogno del tuo aiuto e non sono tenuta a spiegarti niente. Non sei obbligato a leggermi, se ti senti irritato puoi anche fare a meno dei miei post 
Risposta 8: skianto 
Guarda le tue contraddizioni e smettila di fare la vittima! 
Risposta 9: Ransie 
Ma insomma, vuoi lasciarmi in pace? 
Risposta 10: skianto 
Guarda la realtà! Svegliati, se ci pensi bene la tua vita non è tanto male 
Risposta 11: Prince Johnny 
Scusa, ma chi sei tu per dire qual è la realtà? 
Risposta 12: skianto 
Ecco, è arrivato il giustiziere mascherato! Cosa vuoi fare ora, difendere l'indifendibile? 
Risposta 13: Prince Johnny 
Perché non ti fai vedere da uno bravo? Forse sarà disposto a sciropparsi il tuo delirio di onnipotenza!
Risposta 14: Ransie
Prince, lascia perdere, non dargli corda!
Risposta 15: skianto
Oh che cosa disgustosa, adesso state facendo quadrato contro di me perché vesto i panni del mostro cattivo! Sapete entrambi che dico la verità e voi non volete ammetterlo. 
Risposta 16: Prince Johnny  
Ammettere cosa? Che Ransie non ha voglia di condividere certi aspetti della sua vita? Che forse non ha voglia di essere analizzata sul web? Sì, lo ammettiamo, e allora? Che cosa vuoi dimostrare adesso?
Risposta 17: Ransie 
Prince, davvero, lascialo perdere... Non ne vale la pena 
Risposta 18: Prince Johnny 
Magari avesse letto i commenti che ci siamo scambiati prima, forse non avrebbe fatto faville coi suoi deliri!

14 nov 2014

Ransie, vita da streghetta - Sola



Sciolta
come un infuso
nella vita d'altri
con lentezza
strisciante
trapasso molecole d'acqua 
manipolandone la trasparenza
la intorpidisco

Ne ho abbastanza 
delle stagioni
e di tutti quegli inutili
abominevoli
colori
dei Grigi di noia
che non lasciano sognare
dei Blu di tristezza
che sbranano l'anima
dei Rossi di seduzione sfatta
che di rossetto sbavano sul corpo d'altri
E poi dei Bianchi purissimi
dai quali ti lasci penetrare volentieri 
Cocaina
un tiro e via...
così per lasciarti un po' andare a questo nulla
Che c'è di più eccitante dello svanire nell'aria?
così
come polvere
una notte dopo l'altra
ci si ritrova soli
e mai nessuno ti si avvicina
no, mai nessuno ti chiede:
PERCHÉ?
perché tutto questo?
Quanto mi pesa
la stabilità
quanta demotivazione
infonde per la vita
e
a nulla vale spargere questa sofferenza
nessuno comprende
Solo gli sfigati
soffrono a New York City 
e tutto questo vaneggiare 
nel villaggio globale
è pura follia
una follia che 
tutti
sono disposti ad accogliere
tutti
eccetto me

Illustrazione di Rita Preziosi

11 nov 2014

Incontri ravvicinati via chat #2


Niccolò: ciao!
Niccolò: chi è Sofia?

Simona: dai che la conosci!
Simona: anzi la leggi stesso ultimamente
Simona: *spesso

Sofia: dai Niccolò, veramente non mi riconosci?

Niccolò: ehm... no!
Niccolò: non ti vedo! :)

Sofia: >:(

Niccolò: cmq ciao
Niccolò: chiunque tu sia... :)

Sofia: Simo, ma non gli hai detto nemmeno chi sono!

Niccolò: "Chiunque tu sia", Simo mi ha detto che c'era una cosa più eccitante di Salad Fingers che dovevo assolutamente vedere
Niccolò: ed eccomi qua!

Simona: Sofi, scusa, ma era troppo divertente :)

Sofia: ragà io mi sono svegliata da poco è già non ci capisco più niente

Niccolò: sei una che ci da' dentro coi party
Niccolò: vedo

Sofia: non esattamente
Sofia: si chiama fuso orario

Niccolò: Ransie? 
Niccolò: Sei tu?

Sofia: Bingo!

Simona: visto che bravo, quando si impegna il ragazzo ci riesce :D

Niccolò: No ti prego Simo 
Niccolò: fammi capire
Niccolò: cioè tu hai paragonato Salad Fingers a Sofia?
Niccolò: che bestia!
Niccolò: fossi in Sofia non ti parlerei più :P

Simona: volevo farti una sorpresa!
Simona: cioè volevo farVI una sorpresa
Simona: perché siete sorpresi adesso
Simona: vero?

Sofia: sì, mi piacciono molto i tuoi post Niccolò 

Niccolò: grazie Sofia, anche a me piacciono molto i tuoi
Niccolò: anche se ora mi sento un po' confuso
Niccolò: non mi aspettavo di trovarti così 
Niccolò: a dire la verità non avevo mai considerato l'idea di incontrarci anche così, virtualmente intendo

Sofia: io invece sentivo che prima o poi io e te ci saremmo avvicinati
Sofia: cioè non so, magari questa è l'ultima volta... Chissà XD

Niccolò: e perché dovrebbe esserlo?

Simona: continuate eh. io mi impiccio degli affari vostri XD 

Niccolò: nessun segreto di stato, Simo XD 
Niccolò: allora Sofia... è così che ti chiami

Sofia: immagino di sì :)

Niccolò: non  ti immaginavo con questo nome...

Sofia: ah sì, e allora quale?

Niccolò: boh
Niccolò: Giovanna
Niccolò: o forse Giulia

Sofia: divertente! Nemmeno io ti immaginavo con questo nome
Sofia: piuttosto avrei scommesso su un Riccardo

Niccolò: vabbè lasciamo perdere

Simona: oh cavolo, devo proprio scappare...
Simona: resterei volentieri a fare l'impicciona ma non posso
Simona: allora ciao!

Sofia: ciao Simo <3

Niccolò: ciao! E non fare altri danni per oggi! :)

Simona ha abbandonato la conversazione

Niccolò: allora com'è veramente New York?
Niccolò: dai post che leggo non sembra niente di che 

Sofia: infatti non va
Sofia: è che questa città non la sento mia

Niccolò: ma com'è possibile... e allora il sogno americano?

Sofia: per me quello non è mai esistito
Sofia: alla fine sono venuta qui per Giorgio, il mio ragazzo

Niccolò: capisco

Sofia: ma basta con queste cose! Piuttosto mi dici perché ti diverti a "terrorizzare" Simona?

Niccolò: si fa per ridere
Niccolò: Simo mi sta simpatica, mi piace tanto la sua ironia, la trovo molto femminile e per farla uscire fuori mi diverto a stuzzicarla con queste cose grottesche :)

Sofia: anche se a volte esageri,
Sofia: non te la prenderai mica se dico che sembri un po' esibizionista?

Niccolò: mi piace solo far riflettere le persone su alcune cose che, data la loro natura, non considererebbero mai

Sofia: cosa volevi dire con Salad Fingers? Dai, sono curiosa!

Niccolò: ma niente di speciale, volevo solo far vedere le fisse delle persone
Niccolò: nel caso di Salad Fingers, quel mostriciattolo verde ama accarezzare le superfici arrugginite
Niccolò: tutti hanno le proprie fisse
Niccolò: a me per esempio piace la superficie dei fogli bristol ornati

Sofia: ah ho capito

Niccolò: da bambino ne compravo in quantità industriale
Niccolò: quanti alberi morti ammazzati per causa mia...
Niccolò: poi mi piacciono anche le contraddizioni

Sofia: cioè?

Niccolò: sì, le contraddizioni
Niccolò: mi piace ricercarle, svelare, rivelarle, confessarle, analizzarle

Sofia: avresti dovuto fare psicologia allora

Niccolò: Nono
Niccolò: troppo complicato. Ci sono cose che mi piacciono di più. Studiare storia, per esempio

Sofia: non sembri affatto uno studente di storia

Niccolò: sono in tanti a dirmelo
Niccolò: anche i miei stessi compagni di corso XD 

Sofia: per fortuna, aggiungo io :)

Niccolò: ma che avete contro gli studenti di storia?

Sofia: niente, è che sono dei pesantoni
Sofia: poi anche tu ne hai parlato male in uno dei tuoi post :)

Niccolò: vero XD 

Sofia: adesso devo proprio scappare
Sofia: mi ha fatto piacere conoscerti, ti aggiungerò ai miei contatti Messenger

Niccolò: ha fatto tanto piacere anche a me XD 

Sofia: ciao Niccolò!

Niccolò: ciaooooooo!