28 dic 2014

Navigo nel mare del web - Commenti





Commento 1: Prince Johnny
Non ci avevo mai pensato, ma in effetti è così... quante cose interessanti ho letto, anche da te!
Risposta 1: Sandokan
Eh già, è anche bello poter fare un confronto generazionale! Ok, non voglio fare il vecchio bacucco, ma certamente la freschezza che avete alla vostra età, l'energia e anche la pulizia dei vostri pensieri rende tutto diverso. La vostra è una prospettiva sempre molto interessante, devo dire :)
Risposta 2: Prince Johnny
Io sulla tua età non ho detto niente eh! XD
Risposta 3: Sandokan
Hahahah non ti preoccupare, la mia età mi consente di vedere altre cose. Forse la mia dimensione è meno eccitante, ma non per questo meno interessante. A proposito, il prossimo post lo scriverò sotto gli influssi di una delle tue considerazioni recenti ;)
Risposta 4: Prince Johnny
Davvero? Wow, aspetto con ansia allora!!!

Commento 2: SemplicementeIo
La condivisione è una cosa bellissima e ci viene così naturale...
Riposta 2: Sandokan
Sì, verissimo! Tutto ci viene facile. Magari ci aiuta anche questo anonimato perché possiamo essere qualunque cosa e veicolare qualsiasi tipo di messaggio, così, con più leggerezza. A voltemi è capitato di conoscere di persona i blogger, ma con ognuno di loro sono sempre partito dall'anonimato. Dunque dai pensieri.
Risposta 3: SemplicementeIo
Bisogna avere fiducia innanzitutto

Commento 3: Il Marchese
Io è meglio che certe cose me le tengo per me
Risposta 1: Sandokan
Perché scusa?
Risposta 2: Il Marchese
Gnente, certe volte so' na bbestia! :D
Risposta 3: Sandokan
Ma una bestiola tanto simpatica

Commento 4: Kimika
Condivido! Anzi, posso dire che lo stesso accade nelle chat...
Risposta 1: Sandokan
Non è che bazzichi troppo le chat
Risposta 2: Kimika
Capisco, però voglio dirti che le chat tematiche aiutano a mettersi in contatto con le persone che hanno gli stessi interessi
Risposta 3: Il Marchese
A me me interessa la fregna! :P
Risposta 4: Sandokan
Eccolo, è partito!
Risposta 5: Kimika
Marchese, quante ne vuoi! Il web è pieno zeppo di chat erotiche! Se cerchi su Virgilio di sicuro trovi qualcosa che fa al caso tuo. Ovviamente non vorrei essere al posto della malcapitata :P
Risposta 6: Il Marchese
Sei troppo giovane per uno come me :)
Risposta 7: Kimika
Fiuuuuu

Commento 5: percoranera
Certo, se condividessimo tutti gli scleri di SemplicementeIo staremmo freschi! :D
Risposta 1: Sandokan
Ma dai, povera!
Risposta 2: SemplicementeIo
Sei solo invidiosa del mio dottore!
Risposta 3: pecoranera
M'hai fregato! XD

06 dic 2014

Sandokan. Navigo nel mare del web



È da un po' di tempo che sono qui, che utilizzo questo spazio virtuale per parlare di alcune esperienze che ho vissuto e leggere quelle degli altri. Ho aperto questo blog così, un po' per gioco, un po' per curiosità, un po' perché curiosando su internet mi sono imbattuto in certi post molto interessanti. Mi sono appassionato alle storie di alcune persone, ragazzi e ragazze, uomini e donne normalissimi e ho trovato particolari e originali molti dei loro stili, dei loro pensieri e del modo di presentarli. Ho pensato che anch'io avrei potuto dire la mia e magari essere parte di questa dimensione che mi affascina tanto. Il mondo dei blog è stato per me una scoperta! Mi piace l'idea di poter condividere aspetti della vita quotidiana tra di noi, persone semplici. Certo, molto aiuta la nostra non esposizione diretta, voglio dire che non siamo obbligati a rivelarci più di tanto: possiamo stare qui ed essere i nostri Nick Name, le maschere che ci siamo scelti per interagire. Ed è incredibile come veniamo attratti semplicemente dalla scrittura! Infatti sono pochissimi quelli che si rivelano. Ecco, credo che la magia del blog stia proprio qui: in questo mondo dove l'immagine è tutto, abbiamo la possibilità di guardarci dentro, di lasciar emergere la nostra interiorità. Stando a contatto con tutto questo mondo interiore riesco a riflettere meglio anche sulla mia vita personale fatta di vittorie, sconfitte e speranze; inoltre ho notato che anche la relazione con il mondo esterno sta cambiando perché mi sembra di guardare le cose con più consapevolezza. Non importa se si scriva di fatti privati, lavoro, scuola, politica o cultura, io seguo tantissimi blog diversi tra loro e non solo i post, ma anche i commenti, rivelano tante cose sui blogger, autori o followers che siano.
Oggi, alla soglia dei quarant'anni, guardo al web come a una grande possibilità di conoscenza. Qui ho la grande chance di entrare in contatto con ragazzi più giovani senza sentirmi impacciato, comprendere meglio i problemi generazionali e, vi sembrerà strano, ma tutto questo ritorna utile anche nel mio ruolo di padre e marito. Grazie ai post di alcuni di voi, ho capito com'è il mondo della scuola, di certi lavori oggi, posso farmi un'idea sulla situazione nelle università, nelle fabbriche, negli uffici e nelle aziende, insegnerò ai miei figli ciò che in parte sto imparando qui, non solo fatti che in televisione non emergono e mai emergeranno, ma storie di persone. La società così come ci viene raccontata sembra un ammasso spersonalizzato, e invece ognuno di noi è una piccola cellula con una piccola grande storia da raccontare. Mai avrei potuto immaginare una cosa del genere e nemmeno che entrare nei vostri mondi fosse tanto semplice!
Qualcosa di semplicemente grande sta accadendo qui, ci siamo incontrati per qualche ragione e abbiamo cominciato a leggerci. Credo davvero che le nostre storie scorranno dentro una storia più grande, quella del nostro Paese, e che tutto ciò che siamo sia talmente casuale ed unico che necessiterebbe di essere raccolto in una Storia dell'Altrove. Sono certo che non sarà meno avvincente di quella ufficiale, la storia raccontata da storici e storiografi, e che non sarà carente di eroismi o atti ugualmente ammirevoli. Non so per quanto tempo durerà la mia presenza in questa dimensione, ma di sicuro questo viaggio sarà pieno di sorprese e mi sento di ringraziare tutti voi per questa bellissima realtà che stiamo vivendo insieme.

Grazie davvero!

Sandokan 

04 dic 2014

Incontri ravvicinati via chat #3




Niccolò: Hey Ransie!

Sofia: Ciao Prince :)

Niccolò: come stai?

Sofia: insomma...
Sofia: così così
Sofia: ti volevo ringraziare per avermi difesa da skianto. È stato veramente carino da parte tua.

Niccolò: oh, figurati
Niccolò: quello è matto... Non aveva il diritto di trattarti così
Niccolò: però te la posso dire una casa?
Niccolò: *cosa

Sofia: certo!

Niccolò: secondo me un po' ha ragione
Niccolò: non condivido i modi, però in parte la sua critica ci sta...

Sofia: ma che ho fatto di tanto assurdo?
Sofia: spiegami per favore

Niccolò: ma niente, non c'è veramente niente di assurdo. Però è vero che stai male e che dovresti fare una scelta, drastica secondo me

Sofia: ho condiviso il mio malessere, ma non ho voglia di aprirmi così, su un blog...
Sofia: cioè in parte lo vorrei, ma non mi sento di farlo 

Niccolò: certo, lo capisco, per questo ti ho difesa

Sofia: poi c'è anche gente che mi conosce che mi legge

Niccolò: parli di Momi?

Sofia: no, questi leggono ma non si fanno vedere, ma so che ci sono

Niccolò: posso farti una domanda?

Sofia: sì

Niccolò: ma quelli che ti conoscono e che ti leggono sanno esattamente come stanno le cose tra te e il tuo ragazzo?

Sofia: certo, altrimenti non ne scriverei. Inizialmente il blog doveva essere anche un modo per farmi sentire da loro
Sofia: sai, dare notizie di me
Sofia: poi però è diventato qualcos'altro, a volte una valvola di sfogo e quelli che leggono non devono sapere proprio tutto. Ci sono cose che preferisco tenere per me

Niccolò: e il tuo ragazzo sa del tuo blog?

Sofia: no

Niccolò: e non hai paura che lo venga a sapere?

Sofia: sì, per questo non voglio espormi più di tanto e faccio la misteriosa

Niccolò: ma non credi che la probabilità che lo venga a sapere sia alta?

Sofia: sì, ho infatti chiesto a quelli che mi seguono in silenzio di non dirgli niente

Niccolò: manterranno la parola?

Sofia: non lo so, per questo non voglio processi alla mia persona sul mio blog
Sofia: sono comunque persone fidate
Sofia: mi scrivono solo in pvt
Sofia: l'unica che commenta è proprio Momi. Gli altri mi leggono solo per avere mie notizie, ma non voglio poi che qualcuno si preoccupi più del dovuto e lo dica al mio ragazzo

Niccolò: be' facendo allusione alla cocaina mi sarei preoccupato
Niccolò: non penso che questo li faccia stare tranquilli

Sofia: in realtà io non l'ho mai provata, ma tanti intorno a me ne fanno largamente uso. Non mi piace perdere il controllo così, lo trovo noioso e trovo noiosa la gente che lo fa per sentirsi importante.
Sofia: preferisco sentirmi inutile, mi sento più vicina a me stessa
Sofia: o forse è un modo per restare un po' più fedele a quello che mi sento di essere
Sofia: comunque hai ragione, infatti si sono preoccupati per me, ma io gli ho detto che ho solo descritto una situazione generale e che non ho niente a che vedere con quella roba. Avevo voglia di trasmettere la mia noia e per me quella roba è parte della noia

Niccolò: capisco

Sofia: ma tu che mi racconti di bello?

Niccolò: ma niente di che
Niccolò: vita da cazzeggio!
Niccolò: università, studio, serate in giro

Sofia: voglio farti vedere una cosa, ce l'hai la cam?

Niccolò: sì perché?

Sofia: niente, voglio farti vedere una cosa
Sofia: dai accendila!

Niccolò: va bene
Niccolò: aspetta... Cel

Sofia: ok

Niccolò: scusa, devo proprio andare... una cosa improvvisa
Niccolò: ma niente di serio ;)
Niccolò : magari continuiamo un'altra volta

Sofia: d'accordo, tanto questa cosa non scappa via :)

Niccolò: ottimo :D
Niccolò: allora ciao!

Sofia: ciao e grazie ancora

Niccolò: figurati :)